Agriturismo in Umbria

Itinerari

Itinerario Francescano Cortona - Assisi

A Cortona l'ideale francescano ha trovato forza nella figura di S.Margherita, la cui spiritualità si conserva immutata nel suo Santuario. All'interno della città è possibile ammirare anche la Chiesa di San Francesco.

L'itinerario fa sostare il pellegrino anche all'Eremo delle Celle per farlo poi proseguire verso l'Isola Maggiore del Lago Trasimeno, ove S.Francesco visse un importante momento della sua vita. Il pellegrino poi è invitato a recarsi a Città della Pieve che offre, importanti siti francescani come il Convento dei Padri Cappuccini e l'Oratorio di S.Bartolomeo ma anche splendide realtà artistiche e naturali.

A Perugia i ricordi della vita di S.Francesco si legano alla bellezza del capoluogo umbro che dispone di alcuni dei monumenti più belli dell'Umbria e si presenta come un gioiello dell'Arte Italiana dall'epoca etrusca fino ai nostri giorni.

L'itinerario prosegue per Collestrada, ove si conserva ancora una memoria di S.Francesco: una piccola costruzione che fu da prigione al Santo. Conclude questo percorso Assisi, che riunisce in sé spiritualità francescana e arte.

A poca distanza dalle mura di Assisi, sul Monte Subasio, è possibile visitare l'Eremo delle Carceri, dove S.Francesco si ritirava in preghiera.

Si narra che il nome "Eremo delle Carceri" sia dovuto al significato della parola "Carcere": Sacro Ritiro. All'inizio vi era solo un piccolo Oratorio che a Francesco sembrò il luogo adatto per la penitenza e la contemplazione. Nei primi del '300 il luogo venne affidato ai minori; nel 1373 venne consegnato al beato Paoluccio Trinci che vi costruì le prime celle, in forma di dormitorio, intorno alla grotta di San Francesco ed accanto alla Cappellina di S. Maria (oratorio di S. Maria). Successivamente il convento fu  ampliato.  L'interno conserva un refettorio con tavoli quattrocenteschi.

Tipo di itinerario

Itinerario Religioso