Agriturismo in Umbria

Eventi

Corsa all'anello 2011

Nella cittadina di Narni si svolge ogni anno, tra l’ultima settimana di Aprile e la seconda domenica di maggio, la rievocazione di un’antichissima tradizione che ha origine nel XIV secolo: la Corsa all’Anello.

La manifestazione ripropone i momenti salienti in cui, al tempo, ogni giovane narnese proprietario di un cavallo veniva chiamato alla prova per poterne testare la preparazione “militare” per un’eventuale difesa della città.
Oggi la kermesse propone un calendario ricco di eventi, in un susseguirsi vivace e colorato di momenti suggestivi.

Tra gli appuntamenti più importanti:

- nel primo fine settimana la lettura del “banno” in cui i cavalieri del paese sono richiamati alla gara; l’offerta dei ceri da parte delle autorità comunali in cattedrale; il corteo notturno che la raggiunge per far omaggio alla tomba di san Giovenale, primo vescovo della città.

- nel secondo fine settimana di festa, il primo weekend di maggio, la Corsa all’Anello coincide anche con la festa patronale, per cui si svolge la processione in onore di San Giovenale, la messa in Cattedrale e nel pomeriggio l’antica Corsa all’anello. La gara è nella "Platea Major", Piazza dei Priori, e per i cavalieri consiste nel lanciarsi al galoppo, muniti di una lunga asta, cercando di infilzare l’anello d’argento che pende sospeso tra due funi.

- nel terzo fine settimana di festa, il secondo weekend di maggio, si svolge, lungo le vie cittadine, il corteo storico con 600 personaggi in costume rappresentanti le antiche magistrature comunali, le corporazioni, i nobili e i cavalieri della Magnifica città di Narni. La Corsa all’Anello viene riproposta la domenica, questa volta gareggiano solo i tre terzieri storici, Mezule, Fraporta e Santa Maria, che si affrontano presso il “campo de li giochi”, l’attuale stadio San Girolamo, in una gara di abilità e velocità.
Passeggiare nella città in questi giorni di festeggiamenti è molto piacevole, sembra di essere tornati indietro nel tempo, tutto rievoca il periodo medievale nei costumi, nei profumi, nei suoni e nei colori, oltre che nella pietra stessa delle costruzioni di Narni, nei vicoli e nelle piazzette.

Già nella prima giornata di festa vengono aperte le antiche taverne, dove il visitatore può assaporate focaccia, vino e piatti di antica tradizione umbra. La manifestazione offre certamente l’occasione di una gita piacevole e curiosa in una terra ricca di storia e tradizioni.

 

(Comuni)

Tipo di evento

Palio