Agriturismo in Umbria

Attrattive

Fondazione Palazzo Albizzini "Collezione Burri" Ex seccatoi

Il Palazzo Albizzini è un nobile esempio di architettura rinascimentale, di chiara derivazione toscana (fine '400) nello schema snello e nelle eleganti proporzioni, dal 1981 Palazzo Albizzini è sede della prestigiosa Collezione delle opere che il Maestro Alberto Burri ha donato alla città.
La Collezione Burri è la più ricca e organica raccolta dell'opera di uno dei massimi artisti del '900 che alla terra natale volle fare un dono eccezionale realizzando il primo museo al mondo che raccoglie gli splendidi frutti di un percorso artistico originale e innovativo e consente la lettura completa di un itinerario consente la lettura completa di un itinerario unico. Consta di un' antologica che va dal 1948 al 1989 suddivisa su venti sale in pittura, scultura, grafica, i bozzetti per i grandi cretti nonché quelli per le scenografie e i teatri.
Ex Seccatoi. Sorti tra la fine degli anni '50 e la metà dei '60 per l' essicazione del tabacco tropicale da parte della Fattoria Autonoma Tabacchi, dal 1990 gli ex-Seccatoi del Tabacco Nel '78 l' uso venne concesso a Burri l' uso gratuito di uno degli seccatoi e nel '79 fu aperto al pubblico il primo dei vasti cicli pittorici che caratterizzarono la sua produzione sino al 1993. L' acquisizione dell' intero complesso nell' 89 ha avviato al progetto generale di recupero e adattamento museale del singolare e immenso (7500 mq) immobile inaugurato nel 1990 che ospita 128 opere di grandi dimensioni.

 

(Comuni di produzione)

Tipo di bene artistico/naturale

Museo