Agriturismo in Umbria

Attrattive

PARCO FLUVIALE del NERA

Introduzione al Parco del Nera

Il Parco fluviale comprende il fiume Nera nel tratto medio-inferiore del suo corso, dal confine con la Provincia di Terni alla confluenza con il Velino alla Cascata delle Marmore.


Il Parco comprende, oltre al fiume per circa Km 18, territori significativi per caratteristiche ambientali, per testimonianze culturali, archeologiche e monumentali.


Il corso fluviale è stato certamente modificato dallo sfruttamento idroelettrico che con il canale medio-Nera conduce parte delle risorse idriche direttamente al Lago di Piediluco e sicuramente influiscono sulla portata del Nera i prelievi per usi idropotabili effettuati alle sorgenti di Monte Sant’Angelo, ma la  bassa Valnerina conserva ancora gran parte della sua bellezza paesaggistica.


La popolazione dell’area di gravitazione del Parco è di circa 9.000 abitanti. Il territorio di fondovalle è intensamente utilizzato con colture ortive, frutteti e vigneti, ma la caratterizzazione della valle è data dagli olivi, i cui impianti salgono fino al limite di coltivabilità.


Nel territorio che gravita sul Parco sono insediate attività manifatturiere, di cui le fondamentali impegnate nel settore alimentare.


Elevato è il livello dei servizi  e delle strutture ricreative che, oltre alla vicina città di Terni, offrono i tre  Comuni della valle.


Diffuse e di qualità sono le strutture di ristorazione che valorizzano efficacemente i prodotti della zona: le specie ittiche, l’olio d’oliva, i tartufi.


Il territorio del Parco è ricco di testimonianze storiche ed artistiche integrate completamente nell’ambiente. La chiostra dei monti, le gole e le forre perpendicolari alla valle sono di grande fascino e accessibilità, ma la caratterizzazione del Parco è data dalla idrografia: il corso del Nera con i suoi affluenti, la Cascata delle Marmore hanno evidenza tale da caratterizzare l’ambito  quale “Parco delle acque”.


 


PARCO REGIONALE FLUVIALE DEL NERA


 


Superficie Area Protetta: Ha 2.120


Comuni compresi nel Parco: Arrone, Ferentillo, Montefranco, Terni.

 

 

Raggiungere il Parco

 

Al Parco Fluviale del Nera si arriva:

 

 

IN TRENO Stazione di Terni - linee Roma-Foligno-Terontola e Roma-Ancona delle FF.SS. Stazione di Terni - linea Perugia-Terni della F.C.U.


 

 


 

IN AUTO Autostrada A1 - uscita casello Orte; superstrada E45 - uscita svincoli di Terni; Strada Statale Valnerina. Perugia dista Km 85, Roma Km 120.


 

La sede attuale del Parco è a Terni – Via del Convento, 2 – Montefranco


 

Per ogni informazione: Tel. e Fax 0744/389966


 

 


 


 

Il Parco ricade interamente nel territorio della Provincia di Terni.


(Comuni di produzione)

Tipo di bene artistico/naturale

Parco