Agriturismo in Umbria

Attrattive

Dunarobba

La foresta fossile di Dunarobba, nel comune di Avigliano Umbro, è stata riportata in superficie ad opera di lavori cominciati negli ultimi anni '70, ancora oggi non terminati.

Questo sito paleontologico è uno dei più importanti del mondo. Già dal 1600, per opera del Principe Federico Cesi e dello Stellutti, si era a conoscenza dell'esistenza di ritrovamenti di legni fossili nelle campagne di Avigliano Umbro, Montecastrilli, Sismano e Rosaro.

I resti dei grandi tronchi , visibili nella vicina area della Foresta Fossile di Dunarobba, costituiscono un’eccezionale testimonianza della vegetazione esistente in questa parte dell’Italia centrale fra circa 3 e 2 milioni di anni or sono.
Siamo infatti fra la fine del Pliocene medio ed il superiore, quando fra i Monti Amerini ed i Martani si estendeva un vasto specchio lacustre cui è stato dato il nome di Lago Tiberino.
Attorno alle sue sponde, e probabilmente anche lungo le pendici dei rilievi montuosi, si sviluppava una rigogliosa foresta di clima temperato-caldo-umido. La specie arborea dominante era rappresentata da una grande conifera, le cui foglie ricordano un po’ quelle dei cipressi nostrani. Si trattava di alberi imponenti che superavano i 30 m di altezza; l’ambiente preferito era quello degli acquitrini , di estesi pantani posti ai margini del lago vero e proprio, più profondo.

Non è ancora stabilito con certezza a quale specie appartengano gli alberi della foresta: gli studiosi (i paleobotanici) sono infatti giunti a diverse attribuzioni avendo affrontato lo studio da diversi punti di vista. Un caratteristica dei tronchi è il loro singolare stato di conservazione: dopo oltre due milioni d’anni essi non sono “pietrificati”, ossia la loro sostanza originale non è stata sostituita o mineralizzata da altri composti chimici.

Le Visite

Sono possibili con "partenza" dal Centro di Paleontologia Vegetale della Foresta Fossile di Dunarobba [Tel. 0744940348] sito a Dunarobba Loc. Casacce, dal piazzale di accesso della Foresta secondo i seguenti orari:
Seconda metà del mese di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre, Ottobre e Novembre aperto Venerdì, Sabato, Domenica e festivi: 10:00 - 13:00 e 15:30 - 18:30
Nei mesi di Luglio ed Agosto - dal Martedì alla Domenica (Lunedì chiuso): 10:00 - 13:00 e 16:00 - 19:00

(Comuni di produzione)

Tipo di bene artistico/naturale

Paesaggio